mercoledì 26 luglio 2017

26.07.2017 - corsa da Cogne a Donnas

Continua la nostra avventura sui sentieri del Tor. Oggi alle ore 7 siamo partiti da Cogne, un freddo cane, 5° gradi ma almeno niente nebbia o neve e abbiamo preso direzione Donnas passando per il col de le fenetre 2840 mt. e discesa verso Donnas 350 mt. Intervallata da un paio di salite.
Il dolore che avevo ieri al retto femorale a dx si è di molto acutizzato tanto che con rutta la discesa fatta, più di 3000 mt. ho fatto molta fatica e speriamo che domani possa partire pee la terza e ultima tappa di questo giro. Katia non è messa meglio di me anche lei ha qualche problema.
Fatti 47,30 km in 7h25'05" disl. 1875 mt.

martedì 25 luglio 2017

25.07.2017 - corsa da Valgrisenche a Cogne

Siamo partiti io e Katia, destinazione valle d'Aosta per provare parte del percorso del Tor Des Geants.
Siamo a Valgrisenche, alloggiamo in albergo il lunedi per partire stamattina per provare il secondo settore della corsa.
Tira vento e fa freddo, ci sono 14° gradi sembra autunno, la mattina ci svegliamo alle 04:30 ci sono 5° gradi e si vede la nebbia 200 metri sopra di noi che avvolge la montagna da percorrere, invece la cima prima è completamente imbiancata. Faccio un paio di ricerche veloci e capisco che assolutamente non possiamo azzardare a percorrere l itinerario previsto. Decidiamo di fare un percorso alternativo che passa a mezza costa intorno ai 2000 mt e alle 7 in punto partiamo. Il percorso è molto bello e fa un freddo cane, quando saliamo ai 2000 capiamo che abbiamo fatto bene a non azzardare.
Verso la fine del percorso Katia ha dolori ai piedi io al retto femorale a dx e decidiamo di fare gli ultimi 12 km in autobus.
Fatti 44,90 km in 6h35' dislivello 2550 mt.

domenica 23 luglio 2017

23.07.2017 - corsa giro Castellania

Sono da Katia. Partiamo in grupoo per fare un giro ad anello che parte da Castellania. Siamo io e Katia, Erika e Checco, Giannino, Sem e Fausto. Il giro è molto bello ma a causa della disomogeineita' delle andature siamo costretti a fermarci spesso per aspettare tutti cosa che a noi va bene perché non vogliamo spremerci perché domani partiamo per andare a fare tre giorni sulle strade del Tor.
Il percorso è stato molto bello con delle salite corte e dure.
Fatti 17,56 km in 2h24'43" 558 d+

giovedì 20 luglio 2017

20.07.2017 - corsa lenta con progressivo

Oggi non c'è sole ma l'umidità è alle stelle. Esco da solo, percorso piano alle 8:30 per un lento tranquillo poco sotto il 5'/km e dal km.7 inizio ad aumentare l'andatura intorno ai 4'40"/km fino a 4'14" al km.13.
Sento la stanchezza ma tutto nella normalità. Adesso riposo due gg. e riprendo domenica.
Fatti 13,30 km in 1h2'30"

mercoledì 19 luglio 2017

19.07.2017 - corsa 2×(1'+1')

Siamo tornati a Chiari. Stamattina alle 8 in punto usciamo io e Katia. L'intenzione era di fare ripetute ma non stiamo tanto in forma e allora decidiamo di fare un buon riscaldamento e poi ci lanciamo in accelerazioni di 1' partendo da 4'10" a scalare fino a 3'30" con 1' di recupero. La seconda serie abbiamo fatto l ultima a 3'20". Ho faticato ma la sensazione è che le gambe si sbloccavano man mano si andava.
Fatti 12,86 km in 1h

martedì 18 luglio 2017

18.07.2017 - corsa defaticante

Siamo in Trentino e precisamente a Dimaro, in campeggio. Alle ore 06:00 lasciamo i bimbi in tenda a dormire e io e Katia partiamo per il nostro allenamento.
Le gambe sono pesanti dopo la gara di sabato ma il paesaggio è stupendo e anche l aria, ci sono 11 gradi e si sta una meraviglia. Percorriamo in tutto una dozzina di km in tutta tranquillità godendoci il panorama.
Fatti 12,02 km in 59'35" 250 d+

domenica 16 luglio 2017

15.07.2017 - Trail Ceresino Night

Siamo in Calvignano in provincia di Pavia, io e Katia ci accingiamo a partecipare a questa prima edizione di questo trail, breve, 15 km ma dicono molto intenso. Siamo circa 150 partenti, la partenza è fissata alle 19:45 e i primi 500 mt sono in discesa cosa a me non gradita perché sono costretto a partire a palla per non finire imbottigliato.
Cmq ok parte la gara e come previsto si parte fortissimo, io e Katia siamo insieme fino al km.3 circa quando una giovane promessa ci riprende e ci supera, cosi Katia nonostante i dolori mi stacca e comincia ad accelererare e alla fine la riprenderà e vincerà la gara.
Io continuo col mio passo e devo dire che la gara è molto bella, il percorso è molto ben segnato, ci saranno due ristori ma è anche molto duro con salite lunghe e impegnative come pendenza.
Chiudo credo poco sotto la 20esima posizione e ho percorso 15,10 km con dislivello positivo di quasi 900 mt in 1h27'09" e mi piazzo 1° di categoria M45 con mia grossa soddisfazione.
Peccato che questa gara sia capitata nella settimana di scarico perché non ho fatto quasi niente e non stavo bene, ho avuto una piccola crisi intorno al km.11, però dai sono soddisfatto lo stesso.
Fatti 15,10 km-878 d+ in 1h27'09"

giovedì 13 luglio 2017

13.07.2017 - corsa

Sono da Katia. E' da sabato che ho avuto un calo da paura e oggi e' il primo giorno che sono riuscito a correre senza avere male alle gambe ma avevo il fiatone. Mi dispiace per sabato sera che ho la gara, se fosse stata solo 1 settimana prima ero nel pieno della firma, mi sentivo salire di condizione ogni giorno ma e' anche vero che vengo da un oeriodo dove ho fatto un sacco di gare lunghe e parecchio dislivello, solo la settimana scorsa ho fatto piu' di 100km e 5000 d+.
Oggi siamo andati su asfalto cercando di non fare troppa salita e risparmiare energie.
Fatti 11,10 km in 52'32" quasi 100 d+

lunedì 10 luglio 2017

10.07.2017 - corsa lenta

Dopo la sbornia di sabato sono uscito a fare un giretto in pianura a chiari ma le gambe nonostante il giorno di riposo non andavano. Spero di riprendermi per la gara di sabato. Ho fatto qualche allungo ma facevo fatica.
Fatti 13,19 km in 1h3'42"

domenica 9 luglio 2017

08.07.2017 - collinare

Siamo usciti io katia e altri 5 della nostra squadra azalai. Siamo sempre sulle colline del Tortonese, paesaggi splendidi e sentieri davvero belli dove poter correre.
Abbiamo tenuto un ritmo abbastanza alto, peccato che ogni tanto ci si fermava o per recuperare o per aspettare qualcuno.
Nei due km finali siamo partiti io e katia e abbiamo provato a fare un buon ritmo stando sotto i 4'. Bello molto bello, poi arrivati a casa di Checco che ci ha ospitati tutti, tuffo in piscina e cena da lui.
Fatti 10,51 km in 59'58" 305 d+

venerdì 7 luglio 2017

07.07.2017 - trail Riva Trigoso Levanto

Con Katia alle 06:48 siamo partiti da Riva Trigoso in direzione Levanto. Siamo passati per posti e sentieri bellissimi seguendo il sebtiero SL strade ligure, su e giu' per le colline. Punto piu' alto monte Moneglia 521 mt. poi nei pressi di Levanto abbiamo percorso circa 3 km sotto delle gallerie dove c'e' solo ciclabile e pedonale, davvero molto suggestivo. Poi giunti a Levanto immancabile tuffo in mare e poi siamo andati a prendere il treno che non ci ha riportato a Riva ma a Sestri Levante, per cui siamo tornati a piedi e giu' altri 4 km.
Abbiamo sbagliato strada molte volte e allungato il percorso di qualche km.
Fatti 31,35 km in 4h40' 1939 d+

mercoledì 5 luglio 2017

05.07.2017 - trail Riva Moneglia

Sempre io e Katia alle 7:30 siamo partiti da Riva Trigoso e da dietro il cantiere navale abbiamo preso il sentiero che porta prima alla torre punta baffe che dalla spiaggia rimane sul promontorio alla sinistra e poi siamo scesi dall'altra parte, per poi risalire ancora e scendere verso Moneglia.
Abbiamo fatto il bagno in un acqua meravigliosa, poi abbiamo riempito le borracce e siamo ripartiti per ritornare ma non dalla stessa strada, questa volta passiamo dal monte Moneglia 521 mt. il punto piu' alto di tutto l itinerario e poi giu' verso Riva. Molto suggestivo un punto dove in discesa si aveva il mare a dx e a sx, trovate le foto sul mio facebook.
I sentieri erano molto belli anche se non troppo puliti e molti non corribili nemmeno in discesa.
Fatti 20,29 km in 2h53'

martedì 4 luglio 2017

04.07.2017 - corsa progressiva

Siamo a Riva Trigoso e io e Katia avevamo oianificato un percorso trail qua sulla costa di circa 18 km e 1300 d+ pero' appena svegli ci siamo resi conto di non aver ancora smaltito i 30 km di domenica e allora avevamo pensato di fare una decina di km su asfalto con tranquillita'.
Ma si puo' andare tranquilli con quella donna li? Siamo partiti a 5'30" e abbiamo fatto circa 2 km, poi prima di sestri levante ha cominciato progressivamente ad accelerare fino al ritorno a Riva dove abbiamo fatto un tuffo in mare e poi siamo tornati a casa a prendere i bimbi.
Fatti 9,28 km in 43'50"

domenica 2 luglio 2017

02.07.2017 - giro trail di Garbagna

Siamo io e Katia e alle 7:30 ci siamo ritrovati con altre persone dell'Azalai per fare l' intero percorso del trail di Garbagna di domenica scorsa. Si parte da Garbagna e il percorso si articola su due petali che si ricongiuncono a Garbagna.
Partiamo tutti insieme dal piu' facile. Percorriamo 14,61 km in 2h09' ma siamo andati piano e ci siamo fermati parecchie volte per aspettare tutti. Poi una volta a Garbagna chi per un motivo chi per un altro vanno via tutti e partiamo io e Katia per fare l'altra parte.
Questa e' molto piu impegnativa con salite tutte ripide e molte discese ripide non troppo corribili, ma siamo solo noi e l'andatura e' piu' sostenuta.
Percorriamo 15,11 km in 1h58' e comunque la prima parte era 650 mt d+ mentre la seconda quasi 1000.
Fatti 29,72 km in 4h7' circa 1600 d+

sabato 1 luglio 2017

30.06.2017 - gara del 4 stato di Volpedo

Siamo io e Katia a Volpedo, un bellissimo paesino in provincia di Alessandria. Partecipiamo ad una gara sprint di 6.5 km su asfalto e sterrato con 200 mt. di dislivello. Dalle informazioni che ho preso si parte in pianura e dopo 1 km si entra nello sterrato e si comincia a salire con oendenza progressiva fino a quando si arriva ad uno strappo con forte pendenza ce dura 500 mt. Poi sali scendi su sterrato e giu' in picchiata verso il traguardo.
Siamo 205 partenti. Non e' la mia gara, il trail lungo non da velocita' pura e in questi due mesi ultimi non ho fatto allenamenti veloci ma di resistenza per cui dico a Katia, che essendo fresca campionessa italiana ultra trail e' la madrina di questa corsa, di mettersi davanti, io mi metto nella pancia del gruppo e cerco di andare tranquillo per poi accelerare alla fine della salita.
20:30 tira un vento forte molto fastidioso e si parte! Il primo km gia' inizia a salire piano e lo chiudo poco sotto i 4' poi inizia il salitone, sto bene, lo faccio senza esagerare, sento gente intorno a me che respira forte, sono in soglia mentre io conservo ancora un margine. Gli ultimi 200 mt sono davvero tosti e smetto di correre per assumere la classica andatura montanara con mani sulle ginocchia, ma vado su abbastanza forte e comincio a superare gente.
Alla fine della salita parto e comincio ad accelerare. Supero molte persone, il tracciato e' bello e il saliscendi lo percorro davvero a forte andatura, mi sorprendo io stesso. Poi comincia la discesa e molti che avevano scelto scarpe da strada sembrano soffrirla mentre io mi butto giu' a rotta di collo. Poi l asfalto. Mancano 2 km credo e siamo in leggera discesa. Vado a 3'40" o 3'45"  mi sento davvero bene, l unica nota dolente e' che in paese ci fanno percorrere una scalinata coi gradini troppo vicini per me, son costretto a farne due alla volta e questo mi spezza un po il ritmo, poi di nuovo su asfalto e riprendo il ritmo. Taglio il traguardo in un sorprendente 27'18".
Sono molto contento, nella migliore delle ipotesi avevo preventivato un 30'.
Katia chiude prima donna ovviamente in 25'29" e pensare che non sta ancora bene. La seconda donna becca 5'.
Sono proprio contento.

martedì 27 giugno 2017

27.06.2017 - corsa 5x500

Oggi ho voluto mettere un po di velocita' perche' venerdi ho in programma una gara trail sprint di 7 km e perche' e' un allenamento che mi manca. Ultimamente ho curato la resistenza e ho allungato i km ma niente velocita'.
Devo dire che si e' sentito il non allenamento. Ho fatto 5 ripetute da 500 8ntervallate da 1 km o da 1,5 o da 2 km perche' tirava vento e anche per rifiatare.
Fatti 13,80 km in 1h05'23"

lunedì 26 giugno 2017

26.06.2017 - corsa collinare

Sono a casa di Katia nel Tortonese. Siamo usciti alle 6 e 20 a fare un giro collinare di circa 300 mt. di dislivello.
Siamo partiti in discesa facendo un buon riscaldamento e poi abbiamo aumentato il ritmo con progressione, correndo anche le salite piu' ripide.
Fatti 11,78 km in 1h00'35"

venerdì 23 giugno 2017

23.06.2017 - corsa con accelerazioni

Ieri siamo andati a cena a Napoli e siamo tornati alle 2:30 e stamattina non eravamo proprio in forma, pero' io e Katia siamo partiti lo stesso e abbiamo fatto un lento con tratti dove aumentavamo l'andatura.
Fatti 13,42 km in 1h4'11"

mercoledì 21 giugno 2017

21.06.2017 - corsa scarico

Siamo a Napoli e io e Katia di buon ora usciamo a fare un defaticamento leggero giusto per far girare le gambe dopo la tappa di sabato.
Fatti 7,67 km in 37'47"

lunedì 19 giugno 2017

17.06.2017 - 8 tappa alvi trail

Venerdi 16 ho lavorato fino alle 12 e poi sono partito in direzione Mendatica, un ridente paese in provincia di Imperia. Abbiamo dormito in un rifugio e la mattina seguente colazione veloce e poi trasferimento fino a san bernardo di mendatica ovvero luogo della partenza.
Ovviamente sono con Katia, lei ha corso turro l alvi trail, manca solo questa tappa.
Alle 08:32 partiamo e dopo 10 metri di asfalto prendiamo subito un sentiero ripido sulla dx che in 5 km ci fa fare circa 900 mt. di dislivello, anche perche' katia si mette subito davanti a tirare e ci fa un mazzo tanto fino alla cima dove arriviamo in poco piu' di 1 ora.
In discesa ne parliamo e ci diciamo di stare piu' tranquilli anche perche' la tappa e' lunga e ci sara' spazio per tirare anche forte piu' avanti, e proseguiamo cosi' scendiamo di qualche centinaio di metri e poi ancora su verso il Saccarello quota 2200 circa e poi discesa ancora su e giu' di continuo cominciando pero' a perdere un po di quota. In discesa andiamo lenti perche' katia ha dei problemi ai tendini, pero' sto bene, stiamo bene e al km 41 arriviamo in cima all ultima salita. Da qui inizia la discesa verso dolceacqua intervallata solo da brevi salite. Al km.45 incontriamo l ultimo ristoro, e mentre segnano i pettorali mi accorgo di essere quarto assoluto nella classifica maschile di giornata.
Ripartiamo veloci io e katia e in un tratto di visibilita' riuaciamo a scorgere il terzo in classifica. Katia si trasforma, mi dice di accelerare, si mette davanti a fare l andatura e in poco tempo gli siamo dietro, lui se ne accorge e comincia ad aumentare l andatura a sua volta.
Facciamo piu' di un km dove non riusciamo a chiudere il buco, dico a Katia che bisogna raggiungerlo perche' se lo affinchiamo calera' il ritmo anche per un fattore psicologico e poi avendolo ripreso sara' mezzo cotto.
Mi decido, accelero forte e anche se siamo su una strada sassosa lo raggiungo, e come avevo previsto lui decelera tanto che in poco tempo katia si fa sotto, gli passiamo un po di acqua perche' era rimasto senza e si riaccelera. Lui si accoda, l andatura la fa katia che mi dice di stargli incollata e al successivo tratto in salita con buona pendenza su una single track la iena da un accelerata fatale tanto che il tipo si stacca, mi giro e lo vedo fermo piegato in due che non respirava. Arriviamo in cima, sono in soglia, ti credo dopo 50 km, dico a katia di rallentare un attimo ma lei si gira con una faccia spiritata e mi dice:
Non mollare adesso, stringi i denti, soffri che adesso lo lasciamo li, e penso: cazzo ti facevano male i tendini la competizione ha fatto sparire tutto, e se lo puo' fare lei lo posso fare anche io e seguo a ruota.
Gli ultimi 5 km di discesa sono una picchiata verso il paese di Dolceacqua, un discesa difficile, ripida e scivolosa, ma ormai niente puo' fermarci, nemmeno il caldo che scendendo.la temperatura di 35 gradi si fa sentire. Siamo in paese, percorriamo un ponte antico con una buona pendenza ed entriamo nei vicoli.del centro che tra l altro sono molto belli, sul traguardo Katia tira fuori lo striscione RUN FOR WOMEN perche' lei sono anni che corre lanciando campagne contro la violenza sulle donne, e tagliamo il traguardo insieme, condito da un abbraccio e bacio finale, tutto e' molto bello.
Percorsi 57 km 3000d+ 8h8'

mercoledì 14 giugno 2017

14.06.2017 - corsa lenta

Dopo le due tappe dell Alvi trail ho fatto due giorni di riposo e oggi siccome era nuvoloso sono andato a sgranchirmi le gambe, facendo un lento e dopo un buon riscaldamento 4 allunghi da un minuto con un minuto di recupero senza esagerare.
Adesso faro' riposo poiche' sabato andro' a correre l ultima tappa dell Alvi da 60 km.
Fatti 9,58 km in 47'18"

martedì 13 giugno 2017

11.06.2017 - tappa 2 alvi trail

Dormiamo 4 ore in una palestra con materassini e sacchi a pelo a causa qnche trasferimento al luogo della partenza del giorno seguente e altri problemi che non sto qua a dilungarmi.
Katia mi ha sistemato i piedi ma sento le gambe molto indolenzite e dico a katia che me la prendo comoda per cercare di finire, magari marco il quarto in classifica se riesco e intanto katia parte con due ragazzi che ieri avevano un ritmo simile al suo.
Nei primi km di salita mi accorgo che man mano le gambe si sciolgono tanto che comincio ad accelerare e verso il 13 edimo riprendo il gruppo di Katia e sto con loro.
Alla fine dell ultima salita al 40 esimo mi dicono che il secondo e' 5' avanti ma che aveva qualche problema e allora dopo aver ingurgitato un piatto di pasta dico a katia che accelero in discesa e cosi' faccio.
Lo riprendo quasi subito e al traguardo gli do 15' ma nonostante questo resto terzo assoluto in classifica.
Oggi stavo proprio bene, addirittura sono arrivato quinto assoluto anche della 8 tappe e quasi quasi mi spiace che devo andare, avrei provato volentieri a fare qualche altra tappa.
Fatti quasi 50 km e 3350 mt dislivello in 7h25'

10.06.2017 - prima tappa alvitrail

Amici sono in liguria a portovenere per participare alla Alvi trail una corsa ultra che si avolge interamente sull' appennino ligure con partenza da portovenere e arrivo nei pressi di ventimiglia, per un totale di 8 tappe 371 km totali e 14000 metri di dislivello. Io sono qua per far da spalla alla mia compagna katia che la fa tutta, mentre io mi sono iscritto alla formula week end, ovvero solo due tappe sabato e domenica per quasi 100 km e 5500 di dislivello.
La sera del venerdi ci portano a dormire sull isola di Palmaria di fronte a portovenere in un ostello solo la collina davvero molto bello dove abbiamo mangiato benissimo.
Il sabato mattina finalmente la partenza. Io non ho esperienza in queste gare e non ho mai corso una distanza simile, in verita' ho fatto max 33 km in montagna e cmq subito dopo la partenza c e' il gruppo dei primi e mi ritrovo ad inseguire io e katia insieme, lei e' prima donna.
Il paesaggio e' bellissimo i sentieri stupendi anche se tutta la tappa andremo ad una quota max di 850 mt. C e' il mare a tenerci compagnia.
Verso il 22 esimo km dico a katia di andare e che rallento perche' anche se sto bene ho paura di fare il botto perche' non sono abituato.
Al traguardo abbiamo sbagliato un paio di volte strada il mio gps segna 49.19 km e 2560 mt di dislivello, con sorpresa sono terzo assoluto nella formula week end e. Oncludo in 7h9'.
Andiamo su tgr regione e mi intervistano al traguardo, resto molto soddisfatto anche se sono preoccupato per il giorno seguente anche perche' ho problemi ad un paio di unghie.

mercoledì 7 giugno 2017

07.06.2017 - corsa lenta

Stamattina pesantezza assurda, non di gambe ma di fiato. Non andavo proprio e allora ho deciso di fare una rifinitura pregara corta e speriamo che riesco ad arrivare sabato in forma.
Fatti 5,57 km in 29'10"

martedì 6 giugno 2017

06.06.2017 - corsa con accelerazioni

Tempo splendido, nuvoloso e 21 gradi circa. Parto a ritmo molto lento per un buon riscaldamento e dopo 7 km circa parto con delle accelerazioni senza esagerare intorno al 4'15" e recupero fino al raggiungimento dei 500 mt. e cosi per 8/9 volte.
Sto bene ma ho sempre dolore al tendine di achille zona alta a sinistra.
13,38 km in 1h5'45"

domenica 4 giugno 2017

04.06.2017 - corsa lenta

Uscita ad ora di pranzo poco dopo le 13 appena dopo la rinfrescata mattutina.
Un lento tranquillo poco sopra il 5'/km giusto per far girare le gambe e senza acqua, non c' era troppo caldo.
Fatti 12,33 km in 1h2'13"

venerdì 2 giugno 2017

02.06.2017 - corsa lenta

Uscita defaticante oggi alle 15:30 sempre con katia. Pochi km per far girare le gambe e assorbire l acido lattico con 3/4 accelerazioni da 30".
Fatti 6,04 km in 30'45"

01.06.2017 - corsa in montagna

Oggi avevamo in programma un allenamento in montagna perche' tra 10 gg abbiamo la gara e allora io e Katia abbiamo intenzione di fare Piz Tri visto che la salita e' corribile.
Saliamo da Malonno e prendiamo direzione Loritto, al bivio per Lando'saliamo per Loritto e parcheggiato l auto in una rientranza a sx.
Ci prepariamo e cominciamo a correre. Siamo in compagnia dei nostri due cani, Grisa e Sky. Scendiamo fino al bivio e iniziamo la salita verso Lando' e poi verso Lanza e verso Piz Tri quota 2307 mt. Qualche foto e ripartiamo, scendiamo u. Pezzo e seguiamo il sentiero 7 fino al passo Salina 2440 mt circa dove ci sono sali e scendi ma soprattutto tratti di neve sul sentiero abbastanza ripidi che ci fanno perdere molto tempo perche' dobbiamo l3ggarei cani e salire da sopra per evitare possibili scivolate.
Poi raggiungiamo il passo e ci fermiamo a mangiare in tutta tranquillita'.
Questo sentiero 7 e' davvero molto bello e ad averci un altra auto posizionata sarebbe bello farlo fino alla cima Torsoleto.
Comunque ripartiamo in discesa e di nuovo le difficolta' della neve, poi giu' veloci percorso della salita.
Fatti 33,40 km in 5h7' comprensivi di tutte le soste per mangiare foto etc..
Dislivello 1800 D+

martedì 30 maggio 2017

30.05.2017 - Corsa lenta

Archivio questo mese di maggio con una corsa lenta fatta per forza alle 15 e 30 sotto un sole cocente con piu' di 30 gradi perche' ho lavorato stamattina e faro' la notte, quindi non avevo scelta.
Senz'acqua tra l'altro, mi sono fermato quasi al km.9 ad una fontanella e avevo quasi le allucinazioni.
Non sono proprio le mie condizioni per correre ma ogni tanto ci sta.
Fatti 12,05 km in 1h1'7"

domenica 28 maggio 2017

28.05.2017 - corsa Monte Orfano

Un caldo terribile gia' di primo mattino. Alle 8:15 parcheggio alla chiesetta dietro Rovato nei pressi del Monte Orfano e parto per un giretto insieme alla mia inseparabile Sky.
Faccio tutto l' argine del corso d'acqua che passa dal lato di Cologne e arrivato ai Cappuccini prendo la salita che mi porta in vetta verso il ripetitore. Minchia non me la ricondarvo cosi dura. Su e giu' di continuo con strappi tosti, alcuni li cammino poi recuoero nei falsopiani anche le discese sono corribili fino ad un certo punto, troppe rocce. Comunque finisco il giro in 1h26'30" ho percorso 13,65 km troppo pochi. Riprendo il giro che ho fatto e al km 16,50 torno indietro. Troppo caldo e cmq non buone sensazioni.
Fatti 19,50 km in 1h58'
dislivello credo 400 mt. Almeno

giovedì 25 maggio 2017

25.05.2017 - corsa con accelerazioni

Ho finito di lavorare alle 12, pranzo leggero e verso le 17 sono andato a correre.
Volevo fare un po di qualita' ma il vento contro e il fatto che e' molto che non faccio questi allenamenti mi hanno fatto desistere. Ho fatto un mille e due cinquecento poi sono andato avanti cosi come veniva.
Fatti 14,00 km in 1h06'51"

martedì 23 maggio 2017

23.05.2017 - bdc vigolo parzanica

Oggi ho unito utile al dilettevole perche' dovevo fare almeno 3 ore ma non volevo correre e caricare tendini e articolazioni e siccome ieri c e' stato il triste evento della morte di hyaden, investito in bici, ho pensato di fare un giro in bici anche per onorare la memoria, e allora pronti via.
Parto poco dopo le 8 appena mandati i bimbi a scuola e prendo direzione lago d'Iseo lato Sarnico e poi sponda Bergamasca.
Salgo verso Vigolo e poi verso Parzanica cosi' posso godere ad ogni tornante dello spettacolo splendido del lago. Poi giu' e rientro e questa volta a Sarnico prendo direzione Clusane e torno per Rovato.
Fatti 91,22 km in 3h18'50"

domenica 21 maggio 2017

21.05.2017 - corsa lenta

Gran caldo oggi, ci sono 27 gradi e intorno alle 16 e 30 esco a correre un giro lento per far girare le gambe dopo le sgasate di ieri e per fortuna mi ha accompagnato mia figlia in bici con acqua santa direi, altrimenti non avrei di sicuro potuto fare il giro che ho fatto.
Fatti 17,91 km in 1h29'34"

sabato 20 maggio 2017

20.05.2017 - corsa variazioni 15x1'

Siamo usciti io Katia e i due cani. La temperatura e' ideale siamo intorno ai 15 gradi. Facciamo 4/5 km di riscaldamento e poi partiamo con le accelerazioni 1' veloce e 1' di recupero, andando tra i 3'45" e i 4'. Dopo 10 ripetute abbiamo riposato 3' e poi siamo ripartiti per altre 5.
Poi qualche km a medio e poi defaticamento fino a casa. Ottimo.
Fatti 15,78 km in 1h13'32"

giovedì 18 maggio 2017

18.05.2017 - trekking monte guglielmo

Siamo io e katia, partiti tardi per problemi logistici e alle 10 in punto siamo pronti a partire da Cislano in direzione monte Gugliemo. Prendiamo il sentiero nella curva prima di zone e siamo accompagnati dai nostri cani Sky e Grisa. Siccome le cose facili non ci piacciono, anziche' seguire la strada per la croce di marone prendiamo il sentiero 271 a dx e ci porta con rampe molto ripide a fare Punta val Fallera, Monte Pura e punta Tisdel, tre cime tra i 1100 e l ultima a 1370 molto difficili, con un cammino lungo in cresta molto pericoloso.
Da qui poi siamo scesi sotto la croce di marone e aucdessivamente abbiamo preso la direzione del monte Guglielmo.
Avevamo intenzione di scendere da sentiero delle 13 piante ma il cielo si era annuvolato parecchio e allora abbiamo deciso di scendere per la via normale.
La discesa l abbiamo corsa tutta e abbiamo xorso i tratti in salita dove era possibile correre.
Fatti 1873 mt. dislivello in 5h20' 22,1km

martedì 16 maggio 2017

16.05.2017 - corsa lenta

Avevo in programma di andare in bici oggi e invece mio figlio non aveva voglia e allora sono andato a correre. Un caldo asfissiante, facevo proprio fatica ad andare e allora ho fatto qualche km in meno a quello che avevo in mente ad un andatura lenta. Comunque ho bevuto ad una fontana dopo 9 km e sono arrivato a casa disidratato.
Fatti 16,39 km in 1h19'45"

domenica 14 maggio 2017

14.05.2017 - Cimon della Bagozza

Avevamo intenzione di fare il canale nord ovest del Cimon della Bagozza e cosi' sveglia alle 4 io e pasqui e alle 6:20 siamo poco meno a quota 1600 al rifugio omonimo della meta. La neve si presenta copiosa gia' a quota 1700 e quando poco dopo i 1800 siamo all'imbocco del canale mi rendo subito conto che non sara' possibile salire.
La temperatura e' alta la neve non ha ghiacciato durante la notte e ce ne pure parecchia, si sprofonda fino alle ginocchia. Proseguiamo quasi fino a quota 2000 e poi rinunciamo, e' inutile e pericoloso andare avanti cosi' soprattutto a scendere e l'alta temperatura potrebbe far svalangare il canale o far crollare qualche cornice.
Torniamo indietro e prendiamo direzione per la baita campione a poco meno di 2000 mt. Poi al rientro ci siamo fermati al rifugio Cimon della Bagozza a prendere un caffe' e conoscere i mitici proprietari che poi ci hanno detto che ieri due son saliti e non riiscivano piu' a scendere e hanno dovuto chiamare i soccorsi.
Fatti 627 mt. dislivello in 3h29' 10,98 km

giovedì 11 maggio 2017

11.05.2017 - corsa lenta con allunghi

Stamattina mille cose da fare e quando ho finito visto che c era ancora tempo prima di andare a lavoro sono andato a farmi una bella corsetta. Ritmo lento con qualche allungo qua e la e temperatura intorno ai 12 gradi hanno reso tutto gradevole.
Fatti 13,63 km in 1h2'50"

martedì 9 maggio 2017

09.05.2017 - skialp tonale presena

Giornata di skialp in solitaria.
Sono partito dal Tonale per salire al ghiacciaio presena dal cantiere ma appena partito mi sono reso conto che c era poca neve, facevo slalom tra gli arbusti e mi sono reso conto subito che avrei avuto un problema in discesa e allora ho fatto un traverso a destra per andare ad incrociare la paradiso non senza difficoltà, per le varie piante che c erano. Poi una volta sulla pista sono andato verso il fuoripista a destra e poi ho preso direzione ghiacciaio.
Devo dire che ho sofferto parecchio. Mi sono fermato due volte a mangiare e ho bevuto un litro e mezzo di acuqa. Ho impiegato 3h e 21' per salire e ho fatto 13139mt di dislivello. Poi una volta giù ho dovuto spararmi un bel pezzo di strada sci in spalla. Ho percorso in totale 11,92 km.

domenica 7 maggio 2017

07.05.2017 - corsa lenta

Dopo la corsa di giovedi e la probabile skialpata di martedi ho deciso di andare a fare una corsa breve e lenta per far girare le gambe.
Ho portato anche i cani.
Fatti 8,55 km in 42'05"

giovedì 4 maggio 2017

04.05.2017 corsa

Maltempo, pioggia e neve in montagna mi hanno costretto a cambiare i piani e così oggi sono andato a correre on Katia. Primi 9 km con lei, poi è tornata a casa perché domenica ha una gara e io ho continuato e ho fatto un ritmo veloce rispetto alle ultime uscite. Alla fine volevo fare più km ma i soliti dolorini mi hanno costretto al rientro.
Fatti 17,84 km in 1h25'13"

domenica 30 aprile 2017

30.04.2017 - corsa giro molte alto

Dopo due giorni di arrampicate con questo sole mica potevo starmene a casa! E allora mi sono sparato il giro del monte Alto ad Adro che mio figlio mi chiedeva da tempo di andare. E allora io di corsa e lui in bici siamo arrivati in auto ad Adro abbiamo parcheggiato e siamo partiti, arrivati in vetta 650 mt. di altezza siamo scesi dal lato di Capriolo e poi dalla statale siamo riyornati all'auto.
Per chi volesse fare questo giro è più conveniente salire da Capriolo perché la salita è mebo ripida e il fondo stradale molto meglio. Arrivando da Palazzolo alla rotatoria di Capriolo girate a dx e trovate parcheggio e da li si sale, poi potete optare per scendere sulla stessa strada o scendere dall'altra parte però la strada li è ripida e in parte lastricata.
Fatti 467 mt. dislivello 12,61 km in 1h30'

sabato 29 aprile 2017

29.04.2017 - ferrata Dealla Orlandini

Ancora io e Katia, questa volta siamo a crocefieschi in Provincia di Genova. Questa ferrata l abbiamo trovata per caso perché è l unica in Liguria insieme a quella degli artisti ma devo dire che merita, bella, alcuni punti verticali e un tibetano a due corde niente male.
La ferrata è divisa in 4 settori e in ognuno di questi si può scegliere di percorrere la ferrata o il sentiero. Molto bella la parete che porta al bivacco di Busalla Il ponte tibetano e la grotta iniziale, poi anche se la quota massima è poco meno di 1000 mt. la roccia non è di quelle friabili e non scarica sassi.
Fatti 366 mt. dislivello in 2h42' percorsi 5,35 km.

venerdì 28 aprile 2017

28.04.2017 - ferrata degli artisti

Siamo io e Katia in Liguria in provincia di Savona a fare la ferrata degli artisti.
Partiamo da casa sua alle 9 in punto e alle 11:30 siamo pronti sul posto a partire, siamo ad Isallo e abbiamo parcheggiato l auto alla fine della strada asfaltata.
La ferrata è molto semplice, anche se molto verticale in certi punti è stata inutilmente riempita di staffe che la rendono praticamente una scalinata. L'unica cosa bella è il ponte tibetano, anche se sotto ha la pedana a scala a pioli e non il cavo e poi si vede il mare!
Devo dire la verità sono rimasto un po deluso, questa ferrata solo col cavo sarebbe veramente difficile e stupenda anche perché si sviluppa in poco più di 600 mt. Di dislivello e quindi è più lunga della media delle ferrate. Resta comunque che abbiamo visto un posto nuovo e tutto fa esperienza.
Fatti 857 mt di dislivello in 3h53' e percorsi 7,54 km totali.

martedì 25 aprile 2017

25.04.2017 - trekking via Valeriana

Siamo partiti da Pilzone io Pasqui Katia Mario e i nostri cani Grisa e Sky, e abbiamo fatto la antica Via Valeriana. Molto bella e molto caratteristica, strada che si usava negli anni precedenti per andare da Iseo a Pisogne.
Fatti 1440 mt. dislivello in 5h49' e 23,19 km 

domenica 23 aprile 2017

23.04.2017 - corsa giro Monte Orfano

Stamattina sono cambiate le previsioni meteo e non siamo potuti andare a fare l'imoegnativa escursione in montagna e allora ho deciso di andare a correre.
Sono partito da casa correndo e sono andato a fare il giro del Monte Orfano salendo per il Genuisi' e scendendo dai Cappuccini. Mio figlio è venuto con me in bici e mi ha fatto assistenza, fornendomi acqua cibo e abiti.
Fatti 27,13 km in 2h30'46"

giovedì 20 aprile 2017

20.04.2017 - ferrate casto 3-4-6-7-8-9-10

Siamo andati nel pomeriggio a Casto io Katia e Pasqui a fare qualche ferrata.
Temperatura ideale anche se a Casto non batte mai il sole ed è molto umido.
Comunque abbiamo cominciato con la 3 e 4 in sequenza, poi abbiamo fatto il ponte tibetano ovvero la 6 e poi la 7 8 9 e 10. Quella che arriva alla 9 ha un punto molto tecnico dove per un mio errore di valutazione ho messo il rinvio troppo tardi e le bracce sono andate.
Fatti 500 mt. di dislivello in 3h9', 3,44 km

martedì 18 aprile 2017

18.04.2017 - alla ricerca di Sky

Domenica abbiamo perso il nostro cane a punta almana e i miei calcoli mi hanno fatto capire che ci fosse molta probabilità che il cane fosse sceso verso Gardone Val Trompia. Li a circa 900 mt. Di quota insiste uno spazio dove ci sono artiglierie della prima guerra mondiale, qualche casa e terreno in piano, insomma un'area comoda dove potersi rifugiare.
Cosi' dopo il lavoro sono tornato a casa ho pranzato e sono partito insieme a mio figlio. Abbiamo preso il sentiero che parte dalla via Guarda e in parte all area attrezzata abbiamo ritrovato il nostro cane.
Non ci potevamo credere tanta era la gioia.
Tutto è bene quel che finisce bene.
Fatti 550 mt. di dislivello in 1h24' percorsi 4,26 km

domenica 16 aprile 2017

16.04.2017 - trekking punta almana

Abbiamo deciso all'ultimo momento e siamo partiti tardi io Anna e Pasqui. Siamo arrivati alla trattoria portole alle 10:15 quota 500 mt. Circa e ci siamo avviati su per la forcella di sale e su per il bosco fino a Punta Almana.
Discesa dall'altra parte verso la croce di Pezzolo.
Fatti 1175 mt. Dislivello in 4h15' e 10,09 km.

giovedì 13 aprile 2017

13.04.2017 - ferrata corno del bene

Siamo io Pasqui e Katia. Andiamo sul monte Guglielmo a fare la ferrata corna del bene aperta la scorsa primavera.
Parcheggiamo l auto a Zone dopo la chiesa quota 680 mt. e prendiamo il sentiero degli gnomi, alla zona Zuf seguimo le indicazioni per la ferrata e troviamo l attacco a quota 1510 mt. La ferrata sorge su un torrione roccioso molto bello sempre verticale e molto esposto, peccato solo per il gran nimero di staffe e appoggi vari che se non ci fossero la ferrata sarebbe davvero bella.
Bella la vista panoramica sul lago D'Iseo.
La ferrata e' poco meno di 200 mt di dislivello. Mangiamo e saliamo al rifugio Almici e alla chiesetta posta sulla vetta e poi siccome se non torniamo a casa stanchi non siamo contenti, decidiamo di fare la cresta e di scendere per il sentiero delle 13 piante.
In discesa Pasqui ha accusato dolori alle ginocchia senno' impiegavamo almeno un' ora in meno.
Fatti 1650 mt. Di dislivello in 5h59' e fatti 15,86 km.

martedì 11 aprile 2017

11.04.2017 - trekking cima monoccola

Ancora io e katia. Siamo partiti dalle case di val paghera sopra Ceto A quota 1190 mt.
Il sentiero che porta su e' una mulattiera molto ripida e in meno di 2 ore arriviamo a quota 2200 mt. Calziamo i ramponi e armati di picca cominciamo l ascesa dritto per dritto verso la cima. Alle ore 10:00 siamo in vetta alla cima monoccola 2690 mt.
Poi siamo scesi e risaliti alla capanna Mattia 2600 circa molto bella. Poi siamo scesi e tornati all'auto.
Fatti 1578 mt. Di dislivello in 5h58' abbiamo percorso 11,21 km

domenica 9 aprile 2017

09.04.2017 - trekking pizzo tornello

Io e pasquale solita sveglia alle 4:30. Arrivo poco fuori dall abitato di Vilmaggiore quota 1060 mt. Partenza alle 6:30. Sentiero nel bosco molto ripido, sbagliamo anche strada e perdiamo 30'. Ma anche su il sentiero non scherza, sempre ripido tira da matti. Quota 2010 arriviamo alla baita Varro molto carina e a quota 2200 circa nei pressi del lago Varro che e' ancora ghiacciato calziamo ramponi e armati di picozza cominciamo ad avanzare su pareti ghiacciate ancora all ombra. Alle 10:30 arriviamo in cima al pizzo Tornello 2690 mt dal quale si gode di ino spettacolo meraviglioso.
Fatti 1700 mt di dislivello in 6h50' percorsi 10,95 km

giovedì 6 aprile 2017

06.04.2017 - ferrata Nasego

Siamo andati in valsabbia a fare la ferrata Nasego io Pasqui e Camillo. Siamo partiti di lomeriggio. La ferrata e' stata bella poi qua do siamo arrivati in auto Camillo si e'accorto di aver perso il telefono e siccome era stanco io e Pasqui siamo saliti sual rifugio per trovarlo. Missione compiuta.

martedì 4 aprile 2017

04.04.2017 - corsa lenta

Era dal 17 febbraio che non correvo e anche se ho fatto tante altre cose oggi si e' sentita tutta la mancanza di allenamento anche se devo dire che col passare dei km andava sempre meglio.
Fatti 10,45 km in 51'38"

domenica 2 aprile 2017

02.04.2017 - trekking cima della bacchetta

Siamo andati io e pasqui. Partiti abbastanza presto arriviamo a sommaprada e cominciamo a camminare alle 6:30.
Ai 1800 indossiamo i ramponi e muniti di picozza cominciamo a salire su per il canale che diventa sempre piu' ripido man mano sale, e raggiunge il suo culmine alla fine col 100% di pendenza circa 45 gradi centigradi a quota 2400 circa.
Poi saliamo fino alla cima a circa 2550 mt. Arriviamo alle 10:20 foto mangiamo e ripartiamo. Arriviamo all auto poco prima delle 13:10.
Dislivello 1600 mt circa percorsi 10,85 km in 6h38' circa.

martedì 28 marzo 2017

28.03.2017 - trekking bivacchio Macherio

Attacchiamo la salita io e katia alle ore 7:30. Siamo a Cimbergo quota 1080 mt direzione rifugio volano, da qui saliamo ancora e intirno ai 1800 mt incontriamo la prima neve e verso i 2000 indossiamo i ramponi e armati di picozza proseguiamo la salita.
Siamo ancora all ombra, la neve e' fredda e compatta e si va su bene. Gli ultimi 200 mt sono davvero duri ma ormai nulla ci puo' fermare e arriviamo al bivacco alle 11:30 a quota 2590 mt. Uno spettacolo.
Qualche foto mangiamo e poi giu' prima che la neve molli del tutto.
Abbiamo fatto 1550 mt. di dislivello 16,95 km in 7h32'.

domenica 26 marzo 2017

26.03.2017- Sciata al Tonale

Sono andato a Sciare da solo. Sono partito con la pioggia ma in montagna il tempo era bello. Il fuoripista un po meno, tutto ghiacciato, e allora mi sono concentrato in pista dove la neve era leggermente molle ma bella. Poi verso le 12 quando stava per mollare tutto si e' annuvolato e la neve ha retto. Sono sceso a ponte e mi sono messo sulla casola c era neve fantastica.
Poca gente, forse il mal tempo in citta' ha sciraggiato la maggior parte della gente.
Fatti 10861 mt dislivello e 60 km

venerdì 24 marzo 2017

24.03.2017 - trekking cima della bacchetta

Io e katia siamo partiti di buon ora direzione sommaprada. Abbiamo oarchrggiato l auto a circa 1050 mt e siamo oartiti, ben presto prendiamo il sentiero 81 molto irto e severo e capiamo subito che la quota neve e' molto bassa. Infatti intorno ai 1800 dobbiamo mettere ramponi e andare di picozza perche' la neve e' tanta. La salita e' bella percorriamo un canale a dx molto stretto e pendente pero' subentra un problema. I miei scarponi sono leggermente scuciti in punta e lasciano entrare acqua e il piede in breve tempo comincia a congelare. Visto il brutto tempo decido che non e' il caso di rischiare e di andare avanti tutta la salita per cui saliamo ancora un po e poi cominciamo la discesa.
Fatto 1333 mt dislivello e 8,62 km in 4h14'

martedì 21 marzo 2017

21.03.2017 - bici da corsa, Polaveno

Siamo andati io e pasqui a fare la salita del Polaveno ad Iseo. 8,2 km che pasquale ha cioerto in 41'. Lui e' venuto con la su mountain bike, il tempo era nuvoloso e sulla salita pioveva. Poi siamo tornati per clusane capriolo.
Fatti 68,79 km in 2h48'12"

domenica 19 marzo 2017

19.03.2017 - Sciata al Tonale

Siamo andati io e pasquale. Caldo molto caldo, sopra i 2500 molto vento, abbiamo fatto un cantiere e la neve non era bella, troppo ventata, poi ci siamo messi sulla parte sud del tonale e ci siamo divertiti nella pappa. Menomale che il cielo era velato senza sole.
Fatti 7690 mt dislivello e 51 km

giovedì 16 marzo 2017

16.03.2017 - Polaveno in bdc

È qualche giorno che ho male al ginocchio destro e per evitare di sovraccaricarlo ho oreferito la bici alla corsa e allora sono andato al polaveno e ho fatto la prima salita della stagione. 8,2 km in 33' cioè 15 km/h una pippa proprio. Infatti ho fatto fatica, poi al ritorno sono andato per clusane capriolo. Mal di gambe.
Fatti 69,11 km in 2h34'35" dislivello 800 mt circa

martedì 14 marzo 2017

14.03.2017 - skialp valle delle messi

Io e Katia decidiamo di concederci una giornata di scialpinismo seria e come meta scegliamo la poco frequentata valle delle messi. Partiamo poco prima delle 7 e prima delle 9 siamo sul posto solo che con l auto sono andato troppo avanti e nel fare manivra sono rimasto bloccato nella neve. Abbiamo impiegato più di un ora per liberare l auto. Finalmente si parte,  sci ai piedi cominciamo la risalita siamo a circa 1550 mt. La neve è poca pensavo ce ne fosse di più, c è qualche tratto della stradina senza neve e penso che a scendere dovremo togliere gli sci. La vallata è molto lunga e arriviamo al rifugio Valmalza a 2000 mt poco dopo le 12. Mangiamo ci riposiamo e ooi ripartiamo. Fa veramente caldo, il termometro all ombra segna 7 gradi. Si è fatto anche tardi la neve è smollata parecchio e fa caldissimo. Saliamo ancora un po e poi decidiamo che può bastare così. Il percorso è bello e l anno prossimo dobbiamo assolutamente tornare con più neve e salire fino alla pietra rossa.
Fatti 540 mt dislivello e 10,05 km in poco meno di 3 ore e mezza.

domenica 12 marzo 2017

12.03.2017 - Sciata al Tonale

Io e pasqui e sul posto abbiamo incontrato Davide. Insieme abbiamo fatto due cantieri dalla parte ripida e una sgualdrina. Un paio di paradiso e poi ci siamo messi sull alpe alta dove c era una neve papposa davvero divertente.
Fatti 7550 mt dislivello e 47 km

giovedì 9 marzo 2017

09.03.2017 - Skialp Montecampione

Causa vento in quota è saltato il giro del Pisgana ma non volevamo restare fermi e allora siamo andati a fare un giro breve a Montecampione per fare un giro facile di skialp e fare il battesimo a Katia.
Siamo partiti dall'inizio delle piste e abbiamo risalito il percorso della seggiovia Corniolo ma visto che siamo andati su abbastanza veloci abbiamo deciso di scendere di fronte pochi metri e di risalire la seggiovia valmaione fino alle antenne.
Come prima uscita Katia è andata alla grande!!
Fatti 753 mt di dislivello - 4,04 km in salita in 1h41'.

martedì 7 marzo 2017

07.03.2017 - Sciata al Tonale

Siami andati a sciare io e Katia. Giornata davvero una giornata fantastica! Sole temoeratura fredda e neve stupenda. Katia ha fatto molto fuoripista e anche un cantiere. È stata davvero molto brava.
Fatti 9173 mt dislivello e 43 km

domenica 5 marzo 2017

05.03.2017 - Sciata al Tonale

Sciata memorabile io pasqui Mark e sako. Sono caduti 70 cm di neve ieri e i fp erano davvero belli. Peccato che la visibilità non era ottima ma tanta roba li stesso.
Fatti 7529 mt dislivello e 42 km

giovedì 2 marzo 2017

02.03.2017 - Sciata al Tonale

Siami andati a sciare io e Katia. Martedi soni caduti 50 cm abbondanti ma il vento firte ne ha spazzato via parecchia. Comunque la neve era fantastica. Ci siamo divertiti.
Fatti 5401 mt. di dislivelli e 35 km

martedì 28 febbraio 2017

28.02.2017 - bici da corsa

Dovevamo andare a sciare ma le copiose nevicate in corso e il non aver trovato a chi lasciare mia figlia ci hanno fatto desistere e allora sotto pressione di mio figlio siamo usciti in bici, lui mb i bdc e sotto una leggera pioggia abbiamo fatto il giro da clusane con rientro capriolo palazzolo, bello e ondulato e come prima uscita non è male.
Fatti 49,21 km in 1h51'52" media 26,4 

domenica 26 febbraio 2017

26.02.2017 - Sciata al Tonale

Siamo andati a sciare io e Pasqui. Sinceramente volevo portarmi le pelli perché mi aspettavo in fuoripista neve molto magra e invece venerdì ha nevicato quel giusto da rendere la neve molto bella, leggera crosta di prima mattina e smollata più avanti.
Fatti 7826 mt. Dislivello e 42 km

giovedì 23 febbraio 2017

23.02.2017 Skialp monte Frerone

Siamo partiti io Vittorio e il mio nuovo amico Ruggero. Siamo partiti per una giornata di skialp dal rifugio bazena pochi prima del passo crocedomini e sci ai piedi ci siamo diretti verso il monte Frerone. Giornata veramente calda, ho patito più il caldo che la salita e come prima giornata di skialp visto che viaggio pesante non è per niente male.
Quota di partenza 1800 mt quota di arrivo 2670 mt.
Dislivello totale 929 mt. Salita fatta in 2h50'

domenica 19 febbraio 2017

19.02.2017 - Sciata al Tonale

Sciata al Tonale insieme a Pasqui e katia. La mattina siamo stati a ponte a provare gli sci blossom perché c era lo skitest poi siamo saliti su e fatto una sguldrina, poi abbiamo ripreso Katia e poi siamo andati via.
Fatti 4958 mt di dislevello e 25 km

venerdì 17 febbraio 2017

17.02.2017 - corsa lenta con allunghi

Ho portato a casa un altro allenamento nonostante le ultime due notti ho dormito poco, nonostante stamattina mi sono alzato alle 5, nonostante stasera faccio la notte e nonostante domenica vado a sciare, ma non ho voluto esagerare, pochi km a ritmo lento con qualche allungo qua e la.
Fatti 10,50 km in 49'40"

mercoledì 15 febbraio 2017

15.02.2017 - Sciata al Tonale

Oggi è festa paesana le scuole sono chiuse e sono andato a sciare con Pasqui. Sul posto c erano due miei colleghi coi quali abbiamo fatto qualche pista insieme in attesa che arrivasse Mark col quale poi siamo andati a fare due fuoripista sgualdrina. La parete a sx quella che scende dalla vecchia seggiovia per intenderci il cosiddetto cantierino era veramente spettacolare, poi alle 14 sono scappato via perché alle 18 devo lavorare.
Fatti 5350 mt dislivello e 33 km

martedì 14 febbraio 2017

14.02.2017 - corsa lenta

Oggi dovevo andare a fare skialp ma il mio socio di avventure non è potuto venire e allora sono uscito a fare una corsa lenta proprio tranquilla anche perché domani si va a sciare.
Siccome sto correndo poco i primi 2/3 km facevo proprio fatica e giravo sopra il 5' poi man mano tutto è andato meglio.
Fatti 10,50 km in 51'24"

lunedì 13 febbraio 2017

12.02.2017 Sciata al Tonale

Siamo io e Pasqui neve stupenda perché venerdi ha nevicato ancora. Abbiamo fatto un cantiere a dx uno a sx e una sgualdrina poi siamo risaliti sul ghiacciaio ma visto l ora tarda abbiamo rinunciato a farne un quarto e ce ne siamo scesi per le piste.
Fatti 5315 mt dislivello e 30 km

giovedì 9 febbraio 2017

09.02.2017 Sciata al Tonale

Una sciata io e Katia da soli al Tonale. La giornata è stata soleggiata in parte perché vi era uno strato di nuvole che andava tra i 1850 e i 2200 e a causa di questo non ho potuto fare un fuoripista serio. Vabbe comunque ci siamo divertiti lo stesso e sciato in tutto il comprensorio su una neve splendida.
Fatti 9239 mt. Di dislivello e 53 km

martedì 7 febbraio 2017

07.02.2017 - corsa lenta

Sono uscito insieme a Katia e come al solito sono partito ad un ritmo troppo elevato per me ma poi intorno al km.7 ci siamo divisi, lei è andata a fare lavori di forza ed io ho rallentato un pelo perché stasera lavoro di notte e perché giovedì andiamo a sciare e devo assolutamente recuperare le energie.
Fatti 13,70 km in 1h 04'50"

domenica 5 febbraio 2017

05.02.2017 - sciata al Tonale

Finalmente ha nevicato per tre giorni in questa settimana e stamattina io e pasqui ci siamo fiondati al Tonale.
Siamo partiti presto con l ansia di fare il primo fuoripista della stagione e così è stato. Ne abbiamo fatti due e al secondo si è unito a noi il nostro amico Mark.
Bella neve anche se ancora poca ma ci accontentiamo.
Fatti 3980 mt di dislivello e 24 km

venerdì 3 febbraio 2017

03.02.2017 - corsa lenta con variazioni

Ieri mi sentivo stanco e oggi pioveva ma non potevo restare fermo ancora e fino a domenica quando andrò a sciare e allora nel pomeriggio alla prima schiarita sono partito.
Fatto un bel lento con accelerazioni ogni tanto senza guardare la distanza il tempo e tutto il resto.
Fatti 13,80 km in 1h04'44"

mercoledì 1 febbraio 2017

01.02.2017 - corsa lenta

Oggi corsa lenta dopo lo sforzo di ieri.
Oggi hi sentito che non uscivo da una settimana perché mi facevano male tutti i tendini.
Comunque ho portato l allenamento a casa.
Fatti 11,74 km in 57'45"

martedì 31 gennaio 2017

31.01.2017 - corsa media

Oggi per una serie di motivi non sono andato a sciare e allora sono andato a fare una bella corsetta che era giusto una settimana che non facevo.
L intenzione era quella di partire a ritmo lento, qualche secondo sotto i 5' e invece subito dopo il riscaldamento mi sono ritrovato a viaggiare tra 4'35"/40" senza soffrire più di tanto, il mio fisico oggi non faceva fatica a quella velocità e così l ho assecondato
Poi sono tornato a casa perché avevo fame e perché non volevo esagerare coi om visto che mi sto allenando pochissimo.
Fatti 17,85 km in 1h23'04"

domenica 29 gennaio 2017

29.01.2017 - Sciata al Tonale

Cielo azzurro manco fosse agosto niente vento e bella neve sparata, io e pasqui ci siamo proprio divertiti e abbiamo sciato solo poco più di 4 ore poi Pasquale aveva un dolore al ginocchio e siamo andati via.
Fatti 8631 mt di dislivello e 43 km

venerdì 27 gennaio 2017

26.01.2017 - Sciata al Tonale

Siamo andati a sciare io e due miei colleghi, Camillo e Donato.
Camillo lo abbiamo lasciato sulla tonalina visto che sta imparando mentre io e Donato siamo andati a fare un tour su quasi tutto il comprensorio. Neve bella e poco vento.
Fatti 8594 mt di dislivello e 49 km

martedì 24 gennaio 2017

24.01.2017 - corsa ritmo medio

Temperatura di circa 10 gradi, già inizia a fare caldo e siamo a gennaio vabbe...
Comunque mi sono riscaldato e poi ho fatto qualche accelerazione qua e la senza esagerare da 200/300 e 500 metri così a sensazione.
Mi sentivo bene e potevo continuare e mi sarebbe anche piaciuto ma giovedì vado a sciare e stasera lavoro di notte sennò correvo il rischio di non recuperare bene.
Fatti 13,58 km in 1h02'48"

domenica 22 gennaio 2017

22.01.2017 - Sciata al Tonale

Siamo andati a sciare io e Pasqui. La temperatura è ancora bella fredda ma il vento e il fatto che non nevica ha rovinato le piste ovunque, solo il ghiacciaip si salva un po visto la quota ma siamo rimasti poco visto il freddo.
Siamo andati via alle 13.
Fatti 6670 mt di dislivello e 38 km

venerdì 20 gennaio 2017

20.01.2017 - corsa lenta

Sono uscito alle 14:30 con una temperatura molto piacevole intorno ai 5 gradi.
Ho fatto una corsa lenta per smaltire la fatica di ieri e anche preparatoria per la sciata di domenica.
Fatti 13,21 km in 1h04'07"

giovedì 19 gennaio 2017

19.01.2017 - corsa 13*(500 veloci+500 recupero)

Era una settimana che non correvo, in mezzo due sciate e oggi avevo in mente di fare un lento ma dopo 4 km di riscaldamento mi sentivo bene e mi stavo annoiando a quella velocità e allora ho deciso di fare 500 veloci senza esagerare e 500 di recupero.
Sono andato avanti fino a casa facendo la più veloce poco sotto i 4' e la più lenta sui 4'20". Mi sono divertito molto.
Fatti 16,47 km in 1h15'04"

martedì 17 gennaio 2017

17.01.2017 - Sciata al Tonale

Siamo andati a sciare io e Katia. Giornata fredda e molto ventosa, siamo rimasti a ponte e temu poi verso le 12 siamo andati sul ghiacciaio a vedere com era la situazione ma come si poteva ben prevedere era molto freddo e vento forte, siamo scesi e riandati di nuovo a temu.
Fatti 9000 mt di dislivello e 40 km di piste

domenica 15 gennaio 2017

15.01.2017 - Sciata al Tonale

Giornata molto fredda e di conseguenza neve stupenda!!! Abbiamo girato tutto il comprensorio e alla fine posso dire che le piste migliori sono state quelle di ponte e temu' belle ghiacciate ma non lastrate. Siamo andati via alle 15 per non beccare traffico visto che faccio la notte stasera.
Fatti 11695 mt dislivello e 65 km piste

venerdì 13 gennaio 2017

13.01.2017 - corsa media

Anche stamattina come ieri non sono potuto andare a sciare e allora via con una bella corsetta in mezzo alla neve. Il fondo non permetteva accelerazioni ma sulle arterie principali ho sgasato dove potevo.
Fatti 14,58 km in 1h8'26"

giovedì 12 gennaio 2017

12.01.2017 - corsa lenta

Oggi mi sentivo decisamente meglio di martedì, mi sono riscaldato bene visto il freddo e poi ho messo dentro qualche accelerazione per vedere come andava, non ho esagerato ne in velocità ne nei km perché il piede mi fa ancora male ma è sopportabile.
Fatti 13,93 km in 1h5'44"

martedì 10 gennaio 2017

10.01.2017 - corsa lenta

È una settimana che non corro a causa del piede ed oggi finalmente sono riuscito a fare un allenamento anche se breve. Si sente che non corro da 6 giorni, mi faceva male lo stomaco e facevo fatica ma l ho portato lo stesso a xasa. Non ho voluto esagerare perché giovedì probabilmente vado a sciare.
Fatti 11,55 km in 56'15"

lunedì 9 gennaio 2017

08.01.2017 - sciata al Tonale

Siamo andati a sciare io e Pasqui. Siamo partiti da casa a -8 e a Ponte di Legno -3 un inversione termica da paura, in compenso sul ghiacciaio temperatura artica con un vento fortissimo e gelido.
Neve stupenda, bisogna fare i complimenti a tutti quelli del comprensorio, sciare con le margherite in parte e una neve così è fantastico.
Fatti 9029 mt dislivello e 48 km

venerdì 6 gennaio 2017

06.01.2017 - infortunio piede dx

Dopo le ripetute di mercoledì si è acutizzato un dolore al piede dx sulla parte esterna verso la parte centrale del piede che mi poetavo dietro da un mese circa ma che riuscivo a sopportare.
Dopo aver riposato giovedì perché avevo visto che era venuto fuori un livido e mi faceva abbastanza male anche a camminare, ho provato oggi a vedere come andava ma ho fatto solo 1,14 km e ho capito che era meglio  non forzare.
Adesso riposo domani poi domenica vado a sciare e poi vedremo il da farsi

mercoledì 4 gennaio 2017

04.01.2017 - corsa ripetute 3x (5x100+1000)

Temperatura di -2¤C e rupetute in pista. 4km di riscaldamento progressivi e poi tre serie composte da un 5x100 tra i 16/18 secondi e un 1000 tra i 3'50"/4'00".
Lavori fatti alla perfezione anche se colnfreddo ho fatto fatica a riscaldarmi. a negativa è che non ho potuto fare defaticamento per un impegno improvviso.
Fatti in totale 11,96 km

martedì 3 gennaio 2017

03.01.2017 - corsa lenta

Allenamento tranquillo a ritmo lento per preparare le gambe ai lavori in pista di domani. La temperatura sopra lo zero alle 10:30 è stata molto gradevole.
Fatti 14,14 km in 1h07'53"

domenica 1 gennaio 2017

01.01.2017 - corsa collinare

Primo giorno dell'anno e prima corsetta inaugurale perché chi non corre a capodanno non corre tutto l'anno è.
Siamo andati in auto fino alla rotatoria prima di Iseo, abbiamo parcheggiato e risalito la strada per Cremagnone, da qui bbiamo preso la strada per la via del sale e fatte le colline della franciacorta fino al santuario madonna della neve e ritorno.
Fatti 18,06 km in 1h24'22"